Neurodiversità

Il termine neurodiversità è stato coniato dalla sociologa australiana Judy Singer ed è comparso per la prima volta in un articolo, pubblicato alla fine degli anni Novanta, sulla rivista inglese The Atlantic. Da lì in poi si è iniziato a considerare lo sviluppo neurologico atipico come una variazione naturale del cervello umano nel continuum dello spettro umano.

SVILUPPO DEL POTENZIALE

Plusdotazione e Alto Potenziale Cognitivo – Intervista a Giada Ales

By |2021-03-25T16:13:33+01:00Marzo 24th, 2021|Categories: Intelligenza e Talento, Interviste, Neurodiversità, Storie|Tags: |

Giada Ales, Coach e Formatrice, si occupa di Talento [...]

Insoddisfatto del lavoro: quando quel qualcosa “in più” diventa “di troppo”

By |2021-01-20T16:21:15+01:00Novembre 11th, 2020|Categories: Intelligenza e Talento, Neurodiversità|Tags: , , |

di Giada Ales Al colloquio on line Debora si muove [...]

Sii te stesso, a meno che tu non sia Batman. In tal caso, sii Batman!

By |2021-01-20T16:25:07+01:00Settembre 9th, 2020|Categories: Intelligenza e Talento, Neurodiversità|Tags: , , |

di Giada Ales Mi sono chiesta spesso cosa significhi essere [...]

Imparare a fallire per superare la paura del “vorrei ma non posso”

By |2021-01-20T16:32:06+01:00Luglio 22nd, 2020|Categories: Intelligenza e Talento, Neurodiversità|Tags: , , |

di Giada Ales C’è un libero professionista che collabora con [...]