Per me la passione è l’alchimia di più elementi: Entusiasmo, Energia positiva, Amore ma anche Studio, Dedizione, Costanza. Non è quindi “solo” una pulsione ma il giusto compromesso tra cuore e mente, tra pensare e agire, per il raggiungimento di un obiettivo o, semplicemente, per Vivere al meglio il tempo che ci è dato a disposizione.

Che cosa è per te la passione?

Wikipedia inizia scrivendo che la “passione è un sentimento impetuoso”.

Da imprenditore, e da uomo concreto, voglio dare una mia definizione di passione, nel e per il lavoro, cercando di darle una forma chiara e delineata o, almeno, la mia forma…

Per me la passione è l’alchimia di più elementi: Entusiasmo, Energia positiva, Amore ma anche Studio, Dedizione, Costanza. Non è quindi “solo” una pulsione ma il giusto compromesso tra cuore e mente, tra pensare e agire, per il raggiungimento di un obiettivo o, semplicemente, per Vivere al meglio il tempo che ci è dato a disposizione.

Quali sono i tratti distintivi di una persona che ha “passione”?

Non penso ci siano dei tratti distintivi specifici; penso anzi che sia qualcosa dentro ognuno di noi che, a volte, emerge subito. Anche se si cerca di celarla è difficile imbrigliarla, è qualcosa che va oltre a tutto e tutti. È come l’olio sull’acqua, emerge sempre!

A volte pensiamo, erroneamente, che non sia presente in noi. In realtà è solo sopita, magari ha solo bisogno di una scintilla che le permetta di ardere. Bisogna andare a cercarla, svegliarla e alimentarla, fare in modo che ci dia la forza per svegliarci ogni mattina, giorno dopo giorno, anno dopo anno con la voglia di fare, di mettersi in gioco, di conoscere e apprendere. Il mooddeve essere: “cosa farei oggi se fosse l’ultimo giorno della mia vita?”

Quali sono i vantaggi di chi vive e lavora con passione?

Scegli un lavoro che ami e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua (Confucio).

Questa definizione sintetizza perfettamente il concetto. Certo non è facile e non è sempre così, perché la vita vera ha tante sfumature… è un tendere verso. Chi riesce a mantenere la motivazione alta, a mio avviso, vive meglio, perché può innescare un sistema virtuoso positivo dove una cosa ne tira un’altra (legge dell’attrazione)… anche perché è un’energia contagiosa, che spesso coinvolge e attrae.

Quante volte abbiamo seguito un progetto solo per l’entusiasmo che ci ha trasmesso la persona che l’ha proposto? Il web è pieno di video emozionali sul tema e sono quelli che magari andiamo a cercare quando siamo un po’ giù di morale.

Quali sono gli svantaggi?

Succede che un lavoro appassionante possa “fagocitare” ogni altro spazio a scapito della famiglia, dello sport, del divertimento, dello studio. La Vita è equilibrio. Più si cresce e più s’impara a gestire gli spazi perché ognuno è propedeutico all’altro.

È importante scandire i tempi e creare delle abitudini potenzianti, cioè quelle azioni che se fatte con costanza portano a un naturale accrescimento.

Quanto perseveranza, focus, determinazione hanno a che fare con la passione?

Come diceva Hannibal Smith nella serie A-Team: “Vado matto per i piani ben riusciti”.

Ecco la passione da sola non basta: è un ottimo punto di partenza ma non è sufficiente se si vuole fare goal, cioè raggiungere un obiettivo!

La passione è la benzina ma ci vogliono un motore, una scocca, un pilota e una strada su cui sfrecciare. In buona sostanza, bisogna pianificare (studiare) e lavorare costantemente (agire) affinché quanto pianificato si realizzi (goal). Non è detto, poi, che strada facendo il percorso muti e quindi sia necessario ancora studiare e poi agire per raggiungere il nuovo obiettivo.

Che cosa fa perdere la passione (…sempre che sia qualcosa che può essere perso)?

La passione può scemare soprattutto se si è agito senza strategia, senza studiare, e questo può portare al fallimento a disattendere cioè le proprie e, a volte, le altrui aspettative.

Lavorando sui risultati, anche piccoli, e riconoscendoli la fiamma rimarrà sempre accesa. Anche mantenere la fiamma viva è di per sé un lavoro.

La vita non è semplice, lo sappiamo tutti, ed è sempre pronta a metterci alla prova proponendoci lungo il percorso delle insidie. Questo però non può giustificare il desistere dal raggiungere i propri obiettivi, anzi a volte le difficoltà possono essere quell’ulteriore stimolo per buttare il cuore oltre l’ostacolo e fare cose incredibili.

L’essere umano è in grado di tirare fuori delle forze “soprannaturali”. Se apriamo bene gli occhi e ci guardiamo bene attorno, gli esempi non mancano!

 Alessandro Ferrari

Imprenditore appassionato, sturtupper, si definisce “uomo semplicemente complesso, papà di un meraviglioso bimbo di quasi otto anni, compagno di Silvia da diciotto”. In continuo movimento … Di passione e di tanto altrosi confronta con Leonardo Aldegheri sul nostro canale YouTube: Ale & Leo For Business. Sito: www.mainardisistemi.com