ACQUISTA ORA

Il club delle pecore nere

Autore: Pierpaolo Mandetta
Editore: Rizzoli
Pagine: 396
Prezzo di copertina: 18,00 euro
ISBN: 9788817129978

Un romanzo leggero che, con tono ironico e a tratti sardonico, scopre le contraddizioni di una società sempre più votata al successo, dove ognuno è un numero e chi si ferma è perduto.

La storia di un ragazzino abbandonato e di tre trentenni (specchio di una generazione sull’orlo del baratro, isterici e insoddisfatti, apparentemente liberi, ribelli, pecore nere, ma a loro volta schiavi dei meccanismi della stessa) funge, sullo sfondo di una Milano nevrotica, da espediente per scovare tutti i pregiudizi che ammantano la nostra società, dove nessuno è esente da giudizio, finendo così per farsi le pulci a vicenda.

E tra padri assenti che sognavano un futuro diverso per i propri figli, finte femministe in cerca di redenzione e incertezze che sono l’unica cosa certa nella vita dei nostri protagonisti, forse il cambiamento, che fa tanta paura, è l’unico modo per fare pace con se stessi e smettere i propri panni forzati, le proprie corazze ed essere finalmente soltanto se stessi con le proprie debolezze e le proprie responsabilità. Vite in conflitto, molto diverse, eppure affini quelle dei protagonisti.

Samuele, scrittore omosessuale che vive ora un periodo di transizione dopo aver abbandonato il suo compagno all’altare; Nicole, spogliarellista per ribellione nei confronti della propria famiglia borghese, femminista o presunta tale e per questo incapace di coltivare una relazione fino in fondo; Ivan, uomo di successo, misogino incallito, che riempie il proprio vuoto esistenziale con un edonismo sfrenato.

A scombussolare le carte arriverà Rocco, tredicenne insicuro abbandonato dalla madre, bisognoso di cure e di affetto e allo stesso tempo così saggio. La sua presenza in casa, scardinerà le certezze dei tre mettendoli inevitabilmente di fronte alle loro contraddizioni e costringendoli, finalmente, a fare i conti con il passato e con l’età adulta.