Hanno tutti ragione - Paolo Sorrentino

ACQUISTA ORA

Hanno tutti ragione

Autore: Paolo Sorrentino
Editore: Feltrinelli
Pagine: 319
Prezzo di copertina: 10,00 euro
ISBN: 9788807880414

Paolo Sorrentino ci consegna un personaggio straordinario per sfaccettature e carattere, un moderno Falstaff, che scatta una foto cruda e disincantata dell’Italia e di una cultura del successo ormai frustrata e in declino come il bel paese.

Tony Pagoda è un cantate melodico napoletano o, meglio, lo è stato. Lo è stato in un’Italia diversa, prospera e spensierata. Questo gli ha permesso di avere molto, forse tutto.

Ha condotto una vita fatta di denaro, donne, alcool e cocaina, a modo suo ha una certa saggezza nomade e una parola per tutti, soprattutto sulle donne, su come conquistarle; lui che, in vita sua, ne ha avute tantissime ma ne ha amata solo una che ha però lasciato andare: Beatrice.

Durante le sue tournée ha calcato palchi importanti, finanche negli Usa.

Un giorno, tornato a Napoli dopo che la moglie Antonella avrà chiesto il divorzio, si renderà conto dell’inconsistenza del successo, del denaro e del suo stile di vita autodistruttivo improntato all’edonismo.

Si troverà così solo e pieno di storie da raccontare. Deciderà che è giunto il momento di cambiare, di fuggire da tutto ciò che è stato fino a quel momento.

Così, durante un giro di concerti per il Brasile, deciderà di lasciarsi tutto alle spalle, la sua esistenza e i compagni di una vita.

Si fermerà a Rio prima e a Manaus poi, trascorrerà nella giungla diciotto anni, circondato dagli scarafaggi che lo ossessionano, avrà una nuova vita e nuove frequentazioni. Con lui, però, la vita non ha finito. Tony aveva lasciato l’Italia sull’orlo del baratro e la ritroverà in caduta libera.

Eccessivo, cinico e alcolizzato ma anche fragile e umano, artista e sognatore: questo è Tony Pagoda. Ci sarà spazio, ancora, per lui in questa Italia in disfacimento?