L'invitato di Massimiliano Alberti

L’invitato

Autore: Massimiliano Alberti
Editore: Infinito Edizioni
Pagine: 218
Prezzo di copertina: 14,00 euro
ISBN: 9788868612511

Un romanzo che parla di amicizia, di ambizioni e di possibilità.

Un libro ironico che nasconde però una piega amara su pregiudizi e preconcetti, sulla difficoltà di ognuno di trovare un proprio posto nel mondo. I protagonisti, ognuno a suo modo, cercheranno di emergere, di distinguersi, di lasciare un’impronta. Ed è così, tra salotti sovrabbondanti e case tutte vetri e design, tra alcool e terrazze che il lettore si troverà catapultato in una Vienna che si apre al futuro con atteggiamento conservatore.

L’autore disegna personaggi sprezzanti e frivoli, crudeli e seducenti, umani e manipolatori, fondamentalmente liberi, per i quali il lettore non può che provare istintivamente sentimenti estremi e contrastanti di simpatia o antipatia. Un romanzo d’esordio sicuramente diverso dalla maggior parte e che, esattamente come la Pop Art, mette a nudo la tensione tra conservatorismo e modernità, tra rigide regole borghesi e atti di rottura destinati a creare scandalo, ma d’altronde è spesso dallo scandalo che scaturisce la libertà.