Non ne abbiamo la più pallida idea - recensione libro

Non ne abbiamo la più pallida idea

Autore: Jorge Cham (Autore), Daniel Whiteson (Autore), P. Gianinetti (Traduttore)
Editore: Longanesi
Pagine: 415
Prezzo di copertina: 20,90 euro
ISBN: 9788830451162

Di cosa è fatto l’universo? Cos’è la materia oscura? E l’energia oscura? Qual è la particella elementare più piccola? L’abbiamo già scoperta? Com’è fatta l’antimateria? Quanto è grande l’universo? E, soprattutto, siamo soli o esistono altre forme di vita là fuori?

Come suggerisce il titolo stesso, di tutto ciò, a oggi, non ne abbiamo la più pallida idea. Eppure nell’ultimo secolo, decenni, anni, la ricerca ha fatto enormi progressi; sappiamo, seppure poco, sempre di più, abbiamo scoperto particelle sempre più piccole e abbiamo guardato sempre più lontano nello spazio profondo.

Ecco a tutte queste domande, e a tante altre, pur non potendo dare risposte certe, cercano di rispondere i due autori di questo libro. Jorge Cham e Daniel Whiteson, un dottore di ricerca in robotica a Stanford e un docente di fisica delle particelle che collabora con il Cern, guidano il lettore, alla scoperta dei misteri dell’universo, dall’estremamente piccolo allo spaventosamente grande e viceversa.

Perché tutto quello che c’è, là fuori, è veramente misterioso e forse un po’ spaventa ma, per contro, affascina terribilmente. Chi non ha mai guardato le stelle interrogandosi sulle distanze, lo spazio e il tempo?

Un libro utile e divertente allo stesso tempo, che coniuga perfettamente rigore scientifico e semplicità d’esposizione, ironia e divulgazione efficace. Un saggio divertente e istruttivo che, anche grazie a un ampio apparato d’illustrazioni, cerca di fare luce, in modo chiaro, su alcuni dei misteri più complicati dell’universo.

Il lettore, forse, non troverà risposte ma, senz’altro, alla fine saprà qualcosa in più su come porsi le domande giuste.